Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 03/08/18, 12:24   #471
cts
Registrato
 
Registrato dal: Nov 2007
Ubicazione: Puglia (pendolare)
Moto: Una piccola giapponese (per sempre)
Auto: Una grande tedesca (per sempre)
Sesso: Maschio
Messaggi: 4427
predefinito Re: Il ritorno al nucleare.

L'ho sempre pensata anche io come te, crazyhead.
Se non ci si dà subito una mossa, prima o poi ci troveremo come ostaggi del pazzo arabo di turno o del dittatore monopolista.
Se non fossimo andati sulla Luna, in che anno avremmo avuto un'invenzione utilissima come il forno a microonde?

La questione delle pale eoliche è semplice: deturpare il territorio no, soprattutto se E' VERO ed E' INCONTROVERTIBILE che la produzione di energia è modesta... però darsi una mossa per installare altri tipi di produzione di energia rinnovabile sì.
Insomma, non basta dire "no", bisogna poi trovare un efficace rimedio alternativo perché la domanda di energia elettrica sarà negli anni prossimi un circolo vizioso.

Ultima cosa da futuro apocalittico.
Chi non gradisce le mega-centrali solari perché dei terroristi potrebbero impossessarsene e ricattare il mondo, crede forse di mettere sullo stesso piano le centrali nucleari che dei terroristi potrebbero impossessarsene e ricattare il mondo?
Vi ricordo che Saddam Hussein - da perfetto pazzo incosciente qual era - fece incendiare centinaia di pozzi di petrolio in Kuwait dopo la sua ritirata. Un inferno. Una catastrofe ambientale. Eppure da quell'inferno altri uomini sono usciti vivi, hanno lottato e hanno rimediato spegnendo i pozzi e rimediando a questa follia ecologica.
Il mondo è risorto e non si è bloccato niente anche se milioni di barili di petrolio sono stati bruciati in una maniera così barbara e stupida...
(Solo per questo, qualcosa che è poi accaduto a Saddam Hussein ci stava tutta ma lasciamo perdere la polemica)

Che cosa potrebbe invece accadere se un domani l'ennesimo dittatore col delirio di onnipotenza dicesse: "O fate come dico io o faccio esplodere la MIA centrale nucleare sul vostro confine?".
Se fosse una centrale eolica o solare (per quanto immensa) l'uomo potrebbe sempre risorgere e ricostruire, imparando dagli errori precedenti.
Ma con una centrale nucleare chi oserebbe soltanto avvicinarsi ad essa per boicottare il ricatto?
cts non  è collegato   Rispondi quotando
Sponsored Links